Luna in Cancro

Posted & filed under Short novels (IT), Words.

A colazione tarda assaggio presto il giorno nuovo. Nella scodella bianca di soia e cereali la rete nazionale mi puccia anticaglie di cultura. Il professor Crimaldi, mezzobusto e mezzaetà, rassicura paterno il mio sbadiglio preoccupato. Quest’oggi, tra rulli e squilli, entra festosa la Luna in Cancro. Detto così, con tutti quei denti, sembra roba buona,… Read more »

Come quando

Posted & filed under Short novels (IT), Words.

Avete presente come quando vi fermate col respiro, un battito di ciglia, o colibrì, poi agganciate con la lingua, avete un rivo di parole belle in canna e nello stomaco, quella cosa lì, più grande di un abbraccio, in gola da una vita, rigurgito di pelo di malsani affetti rimossi e rimessi, e vi esce… Read more »

4 e 10

Posted & filed under Short novels (IT), Words.

Questa notte ho sognato forte e male, da disturbo, da nausea, come quando piccino sentivo presenze nel buio ed arti ingrossati, deformi. Di percezioni alterate si nutre la notte, questo temo, questo mi spalanca occhi e scava parole. Ho sognato così forte che mi sono svegliato, ad occhi umidi, aggrappato a cuscini finta piuma per… Read more »

Single: se lo conosci lo eviti

Posted & filed under Short novels (IT), Words.

Alcuni semplicissimi consigli (facili facili, in modo che tutte le donne possano capire) su come riconoscere un single ad una festa (ed evitarlo): pensa che tutte le donne siano imbecilli e te lo fa capire con ironia, ma loro non capiscono è l’unico che prima di venire alla festa ha portato la macchina a lavare… Read more »

Ricominciamo

Posted & filed under Short novels (IT), Words.

Stasera è fiele. Se togliessi le scarpe, uscirebbero macigni, un monolite nero. Fosse vero. Lo toccherei di getto, per mutare in embrione, verso galassie diverse, ed altre genti. Invece salto scene, un montaggio sbagliato, da tecnico ubriaco, e mi ritrovo in stanza bianca, viso a pergamena, davanti a pasta in microonde di limone e zucchine… Read more »